Valutazione dirigenti, saranno divisi in quattro livelli: giudicati anche da gen

Saranno 4 i livelli previsti per la valutazione dei dirigenti scolastici, almeno secondo la bozza in nostro possesso. Chi farà male il proprio lavoro, al massimo rischierà di non avere i premi per la valutazione.

 

Fasce e premi

La valutazione dei dirigenti scolastici sarà articolata in fasce, saranno quattro per l'esattezza. Ad ognuna di esse corrisponderà un premio diverso, rispettivamente: il 100% per la prima fascia, l'80% per la seconda e il 50% per la terza. Coloro che rientreranno nella quarta fascia non percepiranno alcun premio.

Cosa sarà valutato

Confermiamo le nostre precedenti indiscrezioni. Innanzitutto varà il risultato successivo al Piano di Miglioramento, frutto della elaborazione del RAV. Più il dirigente sarà riuscito a migliorare il rapporto più punteggi potrà cumulare.

A ciò si aggiungeranno anche le attività di formazione che i dirigenti avranno conseguito con successo e la sua capacità di valorizzare i docenti anche attraverso la valutazione e l'utilizzo dei fondi per il merito.

Importante sarà il rapporto che il dirigente riuscirà ad instaurare con il territorio e l'inserimento della scuola nelle reti.

Da chi saranno valutati?

I dirigenti saranno valutati da ispettori ministeriali che, oltre ai criteri sopra elencati, dovranno valutare i dirigenti anche all'interno del contesto in cui operano.

 

Articolo originale pubblicato da OrizzonteScuola.it


Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie! Cliccando qualsiasi link su questa pagina si auorizza l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
Apri la finestra delle informazioni dei cookies